Come imparare a sognare in tre semplici passi

Roberta Liguori

Ogni volta che scrivo su Facebook qualche strategia per raggiungere i nostri obiettivi o per realizzare i nostri sogni, immancabilmente c’è qualcuno che mi risponde che non ha obiettivi a cui tendere e non sa più quali sono i suoi sogni.

Nulla di male, capita di trovarsi in questa situazione ed è capitato anche a me: avevo completamente dimenticato quale fosse la mia strada. Era come se la mia capacità di sognare si fosse atrofizzata, e non avendo una mia direzione ben definita da seguire, lasciavo le mie decisioni al caso o ad altre persone.
Dopo qualche anno mi sono trovata a vivere una vita non mia e, decisamente, poco adatta a quelli che erano i mie sogni, i miei valori e la mie aspettative. Insomma, non ero felice.

Solo quando mi sono riappropriata dell’abilità di capire cosa mi rende davvero felice ho iniziato a dare una direzione sensata alla mia vita, e ora conduco un’esistenza da persona realizzata. Letteralmente “l’esistenza dei miei sogni”.
Ricorda infatti che il “successo” altro non è che il participio passato del verbo succedere, ovvero accadere: questo significa che per avere una vita “di successo” basta far accadere ciò che noi vogliamo accada.

Ecco perché è davvero importante avere dei sogni e dei desideri che diano una direzione alla nostra vita e alle nostre scelte, e per aiutarti a imparare (o ri-imparare) a sognare oggi voglio rivelarti una strategia molto potente: come imparare a sognare in tre semplici passi.

Primo passo:

Ricorda cosa amavi fare quando eri bambino. Scava nella memoria, chiedi ai tuoi genitori e ai tuoi parenti, rispolvera foto di vecchi album. Amavi disegnare, ballare, cantare? A cosa giocavi con gli amici? Che mestiere pensavi che avresti fatto, da grande? Che tipo di persona sognavi di diventare?

Secondo passo:

Mettiti a riflettere in un luogo senza pareti. Prenditi del tempo per te e vai in campagna, in spiaggia, in montagna. Spesso i confini fisici limitano anche il nostro modo di pensare e questo è il momento di ragionare come se non ci fossero limiti alla tua immaginazione.

Terzo passo:

Parti dalle cose più semplici. Cosa ti fa stare bene, ora? Cucinare? Correre? Cantare? Andare in moto? Viaggiare? Parti da questo, e costruisci una vita futura piena di tutte le attività che ti fanno stare bene nell’immediato.

Tre semplici passi per riappropriarti dell’abilità di sognare.
Allena questa abilità e impegnati a realizzare i tuoi sogni, e anche tu avrai la vita che desideri.

PS: e se questa ultima frase ti sembra troppo semplicistica beh sappi che nella vita spesso le cose più importanti sono anche le più semplici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la newsletter del lunedì!

Iscriviti subito





    Ultimamente stiamo notando che alcune caselle e-mail mandano le nostre email – e tante altre! – nelle cartelle SPAM o PROMOZIONI. Se entro 24 ore non ricevi la nostra risposta, vai a controllare queste due cartelle nella tua mailbox.